L’affettività è la complessa dinamica che mette in gioco sentimenti ed emozioni. Non si riferisce a situazioni specifiche ma si esprime nella globalità delle esperienze umane. Gli affetti, sia penosi che gradevoli, rendono le relazioni calde, dense di sfumature emotive.

La prossimità e la confidenza che si vivono nell’intimità, come in famiglia, nelle relazioni amicali e nei rapporti di coppia, permettono di vivere l’affettività con maggior intensità e più apertamente.

Mentre nei contesti lavorativi, di svago o nei gruppi che si uniscono attorno ad un interesse o un compito, le relazioni  affettive assumono la forma di alleanze, che è più facile rompere e ricostituire.

Se questi piani vengono confusi, come spesso accade, nascono malintesi, dissapori o in un grado estremo vere e proprie tragedie, come testimoniano molti fatti di cronaca.

In realtà non esiste una distinzione netta, ma orientarsi con una mappa è già un buon inizio per esplorare un territorio con fiducia.

La psicoterapia è un lavoro che si basa su un alleanza, veicolo di una relazione affettiva resa chiara da un contratto e regolata da una deontologia professionale. In questo spazio virtuale è possibile esprimersi autenticamente e aprirsi poco alla volta.

Essere ascoltati, sentirsi protetti e affidarsi sono i primi passi per essere aiutati. Aiutare se stessi è lo scopo di tutte le relazioni d’aiuto. E il cerchio si chiude!

Ho piacere di conoscerci. Primo colloquio GRATIS.

Se dopo aver letto le cose di cui scrivo e che sono il fulcro dei miei interessi professionali hai piacere a incontrarci ne sarò felice.

    Inserisci il seguente codice nel box sottostante
    captcha